Stomatologico Cremonese srl

Medicina e Chirurgia Estetica
Radiofrequenza

Radiofrequenza

La radiofrequenza è un tipo di trattamento non invasivo che utilizza il passaggio di energia elettromagnetica ad elevata frequenza attraverso la pelle. L’energia, quando incontra la resistenza del tessuto cutaneo, produce calore. L’assorbimento dell’energia, e il calore indotto, determinano un indebolimento dei legami del collagene, provocando il suo rimaneggiamento e una neo-produzione. Questo tipo di tecnologia è stata approvata dalla FDA statunitenze per il trattamento del viso, ma non mancano i lavori scientifici pubblicati che riguardano protocolli di trattamento delle lassità di collo, addome, glutei, interno cosce e braccia.

Il trattamento con radiofrequenza bipolare è una interessante procedura non chirurgica utilizzata per appianare pieghe e rughe, per il rassodamento dei tessuti. La radiofrequenza, con applicazione locale, induce una contrattura immediata delle fibre collagene a livello del derma profondo con rassodamento e nuova tensione della pelle a livello superficiale e profondo.
 Il calore controllato e localizzato incoraggia l’attività dei fibroblasti secondo il naturale processo di autoriparazione del derma. Nel lungo periodo si agevola la sintesi di neocollagene, anche laddove il rinnovamento cellulare è rallentato o cessato a causa dell’età.

Un lifting cutaneo di buon livello è quasi immediato dopo le prime sedute di radiofrequenza, ma il vero effetto di questa terapia si manifesta appieno dopo un periodo di 3-6 mesi, una volta completata la formazione indotta dal nuovo collagene. Grazie a questa tecnica innovativa si induce un netto miglioramento del tono della pelle, comporta un forte riduzione delle pieghe, lassità cutanee e smagliature. La sua validità è provata clinicamente ed è la soluzione ideale per chi desidera un ringiovanimento visibile e senza chirurgia, reale e duraturo.